Si svolgerà a Milano il 20 e il 21 giugno il secondo dei due momenti formativi annuali dell’Andes, l’Associazione Nazionale Delegati alla Sicurezza. “Lo steward: cambia nome e cambia veste?”: questo il titolo dell'evento che gode del patrocinio delle più importanti realtà del mondo sportivo nazionale. Diversi e di stretta attualità i temi che verranno trattati, soprattutto alla luce dei recenti fatti di cronaca di Torino e delle conseguenti nuove disposizioni in materia di sicurezza.

MILANO – Il nuovo ruolo degli steward dopo la circolare Gabrielli e la nascita dell’albo professionale nazionale. Sono queste le novità che emergono dal convegno nazionale Andes, l’associazione nazionale delegati alla sicurezza, andato in scena a Milano al Palazzo delle Federazioni del Coni il 20 e 21 giugno. Tema dell’incontro: “Lo steward: cambia nome e cambia veste?”. Sul tavolo diversi temi attuali, soprattutto alla luce dei recenti fatti di cronaca di Torino e delle conseguenti nuove norme  sulla sicurezza. L'argomento è stato affrontato sia dal punto di vista organizzativo che da quello giuslavoristico, vista anche la presenza dei rappresentanti del ministero del Lavoro, delle società di lavoro temporaneo e di esponenti di sigle sindacati del settore. 

Antonio Zuliani, psicologo, psicoterapeuta e past president nazionale dell’Associazione Psicologi Liberi Professionisti, nonché collaboratore di Andes, l’associazione nazionale delegati alla sicurezza, interviene a proposito dei fatti di piazza San Carlo a Torino il 3 giugno scorso.

«Quanto accaduto a Torino durante la fine di Champions League mette in luce la necessità di implementare ogni piano di emergenza relativo a un grande evento con alcuni accorgimenti che tengano conto degli studi relativi ai comportanti umani durante un’emergenza. Di seguito presentiamo i principali.

Stadi numeri

AlboStriscioni

AlboSteward

Determine

 

PARTNER 

Secursat

ViBi

dallmeier logo

 

 

A.N.DE.S. - Associazione Nazionale Delegati alla Sicurezza
Piazza Matteotti, 25 - 41030 Bomporto (MO) Italy
C.F. 93194260233 - P.I. 03867740239 - Codice identificativo fatturazione elettronica: USAL8PV